Andarperarte

SABATO 9 GIUGNO 2018 - ORE 19:00
ROMA - L'ANGOLO PIU' SUGGESTIVO, LA VIA DI SAN TEODORO

santeodoro


E’ uno degli angoli più suggestivi di Roma, ma forse non tutti sanno che è il cuore originario della nostra città, il luogo dove storia e leggenda si sfiorano.

DOMENICA 20 MAGGIO 2018 - ORE 16:30
ROMA - LA GARBATELLA UNA DELLE PIù INTERESSANTI BORGATE ROMANE.

roma garbatella


In un territorio segnato fin dal Medio Evo dal passaggio dei pellegrini diretti alla Basilica di San Paolo, nasce negli anni ’20 una delle più interessanti borgate romane, divenuta oggi una piccola oasi di verde, armonia e inaspettata bellezza.
Nasce per i lavoratori di un porto che non venne mai realizzato, continua come quartiere di destinazione degli sfrattati dal centro di Roma, diventa un laboratorio di architettura in cui lavorano i migliori progettisti della scena romana dell’epoca.

DOMENICA 6 MAGGIO 2018 - ORE 17:00
ROMA - VILLA DEI QUINTILI: LA PIU' LA PIU' ESTESA E SONTUOSA DIMORA SUBURBANA DI ROMA.

roma villa quintili


La più estesa e sontuosa dimora suburbana di Roma situata al V miglio della Via Appia antica, sorge in un’area dove secondo la tradizione si svolse il combattimento tra gli Orazi e i Curiazi.
La villa apparteneva ai due fratelli Sesto Quintilio Condiano e Sesto Quintilio Valerio Massimo, importanti personaggi del tempo di Antonino Pio e Marco Aurelio, consoli nel 151 d.C.
L’imperatore Commodo li fece uccidere nel 182 d.C. per impossessarsi dei loro beni, compresa la villa, che rimase di proprietà imperiale almeno fino alla fine del III secolo.

DOMENICA 15 APRILE 2018 - ORE 16:30
ROMA - VIA GIULIA: LA PIU' BELLA STRADA DELLA ROMA RINASCIMENTALE

via giulia


Via Giulia ha festeggiato nel 2008 il suo mezzo millennio di vita e regala ancora, col suo fascino discreto, la suggestione di un angolo di storia in cui il tempo sembra essersi fermato.
Sisto IV, nel piano di riorganizzazione della città del 1478,  ristrutturò un modesto percorso che partiva dal ponte che ancora oggi reca il suo nome, denominandolo "via mercatoria" perché collegava la zona finanziaria di piazza di ponte Sant’Angelo con i mercati di campo de’ Fiori e piazza Navona.  Soltanto nel 1508 Giulio II della Rovere approvò il progetto del Bramante, e nacque la prima e la più lunga strada di Roma a tracciato rettilineo - tanto che fu chiamata anche via Recta - denominata "strada Julia" proprio dal nome del pontefice.

DOMENICA 18 MARZO 2018 - ORE 16:30
ROMA - SANTA MARIA DEL POPOLO: UNO SCRIGNO DI CAPOLAVORI DA RAFFAELLO A CARAVAGGIO
- VISITA GUIDATA -

santa maria popolo

 

Una storia millenaria accompagna la fama di uno dei più noti luoghi di culto cattolico siti nel cuore della città eterna:
una cappella votiva fu trasformata in chiesa sulle tombe dei Domizi, per volontà di papa Pasquale II e a spese del popolo romano come ringraziamento per la conquista di Gerusalemme.

DOMENICA 11 MARZO 2018 - ORE 10:30
ROMA - IL MUSEO BARRACCO, OVVERO COME SI PASSA DAI GRAFFITI DELLE CAVERNE PREISTORICHE ALLE MERAVIGLIE DELL'ARTE GRECA E ROMANA.
- VISITA GUIDATA -

barracco museo


Un nobile calabrese innamorato dell’arte classica, un momento d’oro per la archeologia, due grandi amici appassionati di antichità.
Da questi ingredienti nasce la raccolta di opere che possiamo ammirare oggi all’interno di un bel palazzetto cinquecentesco al centro di Roma,
il Museo Barracco.

DOMENICA 25 FEBBRAIO 2018 - ORE 11:00
ROMA - MERAVIGLIE BAROCCHE NELLA GALLERIA DI PALAZZO SPADA
- VISITA GUIDATA -

galleria spada


Inizia con questa visita un appassionante itinerario alla scoperta delle collezioni artistiche custodite in alcuni dei più bei palazzi storici di Roma, una volta residenza delle più colte e potenti famiglie dell’aristocrazia cittadina.

Museo Carlo Bilotti

Pubblicato in: Eventi passati

SABATO 13 GENNAIO 2018 - ORE 15:30
ROMA - MUSEO CARLO BILOTTI, ARANCIERA DI VILLA BORGHESE
- VISITA GUIDATA -

museo carlobilotti

L'Aranciera di Villa Borghese, ora sede del Museo Carlo Bilotti, ha una storia secolare e di grande interesse, dovuta alle numerose trasformazioni che nel corso del tempo ne hanno modificato in misura sostanziale sia l'assetto sia le funzioni.
Già presente nell'area prima della realizzazione della Villa Borghese da parte del cardinale Scipione, l'edificio conobbe i suoi fasti maggiori nell'ultimo quarto del Settecento con Marcantonio IV Borghese (fine XVIII). Egli, infatti, nell'ambito delle considerevoli trasformazioni promosse nella Villa, lo fece ampliare e ridecorare, a opera di una folta schiera di artisti di fama, facendone il perno del nuovo assetto dell'area, caratterizzato dalla presenza dello spettacolare Giardino del Lago.

DOMENICA 5 NOVEMBRE 2017 - ORE 15.30
ROMA, IL MUSEO DELLE TERME DI DIOCLEZIANO
-
VISITA GUIDATA -

 

terme diocleziano

 

Estese tra il Viminale e il Quirinale su una superficie di oltre 13 ettari, le Terme di Diocleziano sono il più grandioso complesso termale mai costruito nel mondo romano.
Edificate tra il 298 e il 306 d.C., le Terme furono trasformate a partire dal 1562 da Michelangelo che vi realizzò la Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri Cristiani e diede l’avvio alla realizzazione del chiostro della Certosa, occupando numerosi altri ambienti.
Il complesso era formato da un vasto recinto esterno con l’ingresso principale sull’asse dell’attuale via Gaeta; a questo corrispondeva, sul lato opposto, un’enorme esedra con gradinate, forse usata per spettacoli teatrali, ricalcata da Koch nella realizzazione di Piazza della Repubblica, nota appunto come Piazza Esedra.

Il rione borgo

Pubblicato in: Eventi passati

DOMENICA 22 OTTOBRE 2017 - ORE 17.30
ROMA, IL RIONE BORGO - VISITA GUIDATA

RIONE BORGO

Borgo è il più giovane dei quattordici rioni storici di Roma, elevato a tale rango da papa Sisto V nel 1586 e prima suddiviso tra i territori dei rioni Ponte e Trastevere: l’origine del nome si fa risalire al termine germanico burg cittadella fortificata, a motivo della mole di Castel Sant’Angelo che da sempre domina l’affaccio sul fiume.
In età romana, l’area faceva parte dell’Ager Vaticanus ed era ricca di monumenti imperiali oggi scomparsi, ma è col martirio di Pietro che divenne cuore della nascente cristianità e meta dei pellegrinaggi che, per tutto il medioevo, trasformarono la basilica voluta da Costantino nel fulcro di una intensa attività edilizia: sorsero ospedali, monasteri, locande, osterie, botteghe, servizi necessari ad accogliere visitatori di varie nazionalità, riuniti nelle cosiddette Schole peregrinorum.

Pagina 1 di 3

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. - Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy.

Accetto i cookie da questo sito.

Informativa sulla privacy