AL - LUMINI Mostra personale dell'artista Pietro Mancini

DAL 3 AL 16 MAGGIO 2014 – DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 19:00
RONCIGLIONE - "AL LUMINI" MOSTRA PERSONALE DI PIETRO MANCINI
INGRESSO LIBERO

La mostra personale “AL- LUMINI “dell'artista Pietro Mancini è organizzata dall'Associazione culturale “Andar per Arte” e si svolge presso lo Spazio espositivo della Video & Web Agency ITERLAND - Corso Umberto I° n. 54 - Ronciglione (VT)

L'apertura della mostra è prevista per Sabato 3 Maggio alle ore 18 con la presenza dell'artista.

Mancini ha definito AL-LUMINI (lumini d’alluminio) i suoi ultimi originali lavori, ovvero foto su PVC retro-illuminate montate su contenitori in alluminio traforati dalle forme variabili, che per essere correttamente fruite vanno installate alla parete come vere e proprie lampade.
Fotografa ragazzi, talvolta scegliendo per loro pose che rimandano all’iconografia dell’arte sacra ed offrendo alla vista degli abitatori di un ambiente domestico, piuttosto che alla devozione di fedeli, improbabili icone-appliques di piccoli santi che ostentano aureole e felpe griffate Puma, Everlast, Nike e Adidas con la stessa franchezza. Non meramente demistificante è l’operazione condotta dall’artista, che ricerca l’idea archetipica e ormai desueta alla base dei simboli scelti dalle aziende produttrici di vestiario più in voga tra i giovani (il puma, quella sorta di “om” che è il marchio della Nike, il giglio simbolo della purezza scelto dell’Adidas): ricollocandoli a sua volta in un contesto puramente ornamentale riproduce puma, gigli, croci, fogliame e mandala lavorando a traforo la superficie di alluminio dei contenitori tutt’intorno alla fotografia. Sugli abiti degli adolescenti di Mancini, pellegrini erranti sospesi su improbabili navicelle, sono in alcuni casi applicate delle croci di nastro adesivo, che possono essere lette come ferite in fase di cicatrizzazione, a designare una condizione transitoria e delicata, la loro, di auto guarigione e convalescenza, da guardare e gestire con cautela. (Francesca Foti)

BIOGRAFIA Pietro Mancini

Nato a Tropea lavora e vive a Pomezia www.pietromancini.com

Coordinatore di “ Officina Tom” , un gruppo creativo nato in collaborazione con gli utenti dei Dipartimenti Diurni di Salute Mentale di Pomezia, Anzio e Velletri Laurentina .

Un progetto che mette in relazione arte e disagio psichiatrico. http://www.ornotmagazine.it/officina-tom/

Prossime esposizioni :

    Personale al Museo Cassero, Montevarchi, a cura di Alfonso Panzetta. Dal 5-7 al 8 – 9 – 2014

Personali:

    Torre civica, Pomezia (roma) a cura di Daniela De Angelis & Gangemi editore, 2013

    Orizzonti sospesi, Nur gallery arsprima, Milano a cura di Cristina Gilda Artese, 2011

    Attraverso galassie per trovare l’erba più dolce per il mio cuore somaro. Zelle arte contemporanea, Palermo. A cura di Federico Lupo testo critico Alessandra Ferlito. 08

    Nella stella tra le stelle. Personale/collettiva Forte Stella, Porto Ercole (GR), a cura Giorgio Titonel. 08

    Codice 01. Personale/collettiva. Chiostro del Bramante, a cura di Stefano Elena e Natalia de Marco. Roma. 07

    Al-lumini. Galleria Arturarte, a cura di Stefano Elena. Viterbo 06

Collettive:

    ”Laterale” 5 Biennale di Mosca 2013, special project , San Pietroburgo Loft Rizzordi Art Foundation progetto I.G.A.V. a cura di Martina Corgnati.“20x1” (Argentina: La Plata, Cordoba, Buenos Aries) MACLA -museo di arte contemporanea - La Plata-; Espacio Cultiral MUMU; Centro Cultural Recoleta. (Uruguay: Montevideo) Espacio de arte contemporaneo, progetto I.G.A.V. a cura di Martina Corgnati .

    Happyart, Giffoni Film Festival a cura di Salvatore Colantuoni. 2012 (premio della critica).

    Endinnation, En Plain Air, Pinerolo a cura di Elena Privitera 2012.

    MACÒ, Museo delle Arti Contemporanee della provincia di Taranto Direzione Angelo Raffaele Villani a cura di Daniela Cotimbo 2011

    54 biennale di Venezia Padiglione Regionale Calabria Villa Zerbi Reggio Calabria 2011

    Work to Work. En Plain Air, curata da Marco Filippa e Elena Privitera. Pinerolo (TO) 2010

    Sweet Sheets (moves to modica), Palazzo della cultura di Modica, a cura di Zelle Arte Contemporanea con la partecipazione di Motel Salieri Roma. Modica 2010

    Sweet Sheets 3. Zelle arte contemporanea a cura di Federico Lupo, Palermo 2010

    Art Shake. A cura di Emanuela de Notariis, Galleria Civica Arte Contemporanea, Termoli, 08.

    Digitalmedia. A cura di Toni Calderon, Università di Valencia , Spagna 08.

    Out of Time, a cura di Sergio Zavattieri, Galleria Axel Lapp, Berlino, Germania, 08.

    Transiti orizzontali. Galleria Vero Stoppioni e Museo Civico Mons. Mambrini, Galeata (Fo) 07.

    Nomassmedia. Galleria La Sala Naranja, a cura di Toni Calderon, Valencia, Spagna, 07.

    Fuorigioco. A cura di Massimo Lupoli, testo critico Stefano Elena, Sp Systema Pomezia (Roma), 07.

    Plot@rteuropa a Cura di Gianluca Marziani e Massimo Lupoli, Università la Sapienza, Roma. Museo Colonna, Genazzano. Galleria Blanca Soto, Madrid, 06.

    Stendhal 36. A cura di Gianluca Marziani e Massimo Lupoli, Ex Area Ansaldo, Milano, 05.

    Cari artisti. A cura di Elio Rumma, Scuderie Aldo Brandini, Frascati (Roma), 04

    Meridiani d’Oriente. A cura di Gabriele Perretta, progetto pubblico Bova (RC), 04.

 

 





 

Letto 78 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Giugno 2018 08:49

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.