"My Soul" Mostra di Adriana Soares

DAL 05/12 ALL' 8/12 2014 – DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 20:00
RONCIGLIONE - "MY SOULS" MOSTRA PERSONALE DI FOTOGRAFIA DI ADRIANA SOARES
INGRESSO LIBERO

La mostra personale “My Souls “dell'artista Adriana Soares si svolge presso lo Spazio espositivo della Video & Web Agency ITERLAND - Corso Umberto I° n. 54 - Ronciglione (VT)

All’interno della manifestazione culturale "Cubo Festival" (contenitore culturale nato dal basso e partecipativo) di Ronciglione, la fotografa Adriana Soares presenta la sua mostra personale “My Soul”, un percorso di rielaborazione fotografica che diventa opera d’arte con l’intervento della pittura.

La narrazione per immagini rappresenta la cronologia di una vita attraverso i volti e gli occhi delle donne ritratte in una dimensione onirica. Scorci di metropoli si alternano ad atmosfere naturali per arrivare a uno stadio surreale, che incarna il codice visionario dell’artista. Le emozioni sono reali, cariche di fragilità e sensualità, ma il figurativismo che le traccia è la custodia astratta di un concetto legato a “questioni dell’anima”, che poco hanno a che fare con la dimensione immanente.

Adriana Soares nasce a Rio de Janeiro. Alla fine degli anni ‘Ottanta si trasferisce in Italia dove, dopo aver lavorato come modella per i più grandi stilisti di moda, decide di seguire la sua vera vocazione artistica-creativa, iscrivendosi nel 2004 all'Istituto Superiore di Fotografia di Roma. Sin da subito realizza innumerevoli shooting fotografici per diversi brand di moda e riviste del settore. La Soares sperimenta in continuazione la grafica fotografica con nuove tecniche, sino alla realizzazione di opere foto-pittoriche stampate su metallo. Partecipa a numerose mostre collettive in Italia e a l’Estero, da Mosca a Parigi, da Londra d Amburgo. Nel 2014 vince il Premio Foto Art Paris ed il Premio Helas a Salonicco, in Grecia. Dopo aver vinto nel 2013 il primo premio al Concorso Internazionale d'Arte del Comune di Corchiano, vede la sua opera "Margherite rosa" esposta in maniera permanente all’interno della pinacoteca del Comune. A novembre esporrà al Museo di San Salvatore in Lauro a Roma. A fine 2014 esporrà nella Galleria Tartaglia di Rio de Janeiro in una collettiva con alcuni dei massimi artisti brasiliani e realizzerà, per il secondo anno consecutivo, una mostra personale a Ronciglione (VT), in occasione del Cubo Festival, con il patrocinio delle istituzioni.


La fotografia di Adriana Soares sa di vita. Un percorso che parte dalla bambina, dai piaceri istintivi per la pittura, dal sacrificio, dalla professione di modella che le fa girare il mondo e le fa conoscere la fotografia, la fa innamorare forse proprio perché s'accorge che in una foto, anche se apparentemente statica, può raccontare un'intera vita. Il fermo immagine di un momento che apre la mente ad un prima e un dopo, che porta lo spettatore di fronte a una ricerca e compie quel piccolo miracolo che solo l'arte, quando è tale, può fare: essere da stimolo per la creatività altrui. Momenti di vita per ritrovare, poi, il tassello più importante. La ricerca della bambina che giocava a mescolare i colori improvvisamente si compie e quegli stessi colori, con la stessa energia e lo stesso istinto, ma con più consapevolezza, ritornano e si fondono con le opere fotografiche mostrandoci immagini fresche, nuove, che a volte trattengono e altre volte rilasciano una gran quantità d'emozioni. L'unire, o meglio, la fusione tra questi volti apparentemente inquieti con angoli della città, o della natura, appare come una sorta di Dna dell'anima e non solo di chi crea ma soprattutto di chi ne usufruisce. Adriana ha in sé e nelle sue opere, la determinazione di ogni giorno che ha vissuto e che vuole trasmettere agli altri per emozionare come fosse una mano invisibile che ci accompagna per mano. Un cerchio che si chiude, la bambina e l'artista, oggi donna, in uno stesso corpo, in uno stesso nuovo linguaggio. (Alessandro Vettori, poeta)

Per informazioni:
Adriana Soares - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 348. 2260554
www.adrianasoares.com

Cubo Festival è le sei facce della cultura.

ARTI PERFORMATIVE (Musica, Teatro, Danza). ARTI VISIVE (Pittura, Fotografia, Disegno, Computer Grafica, Arazzo e Ricamo, Video Arte) ARTI PLASTICHE (Architettura, Scultura, Land Art) CINEMA, LETTERATURA e ARTI CONCETTUALI.

Cubo Festival è un

 

 

 

 

 

Letto 127 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Giugno 2018 09:26

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.