"Invenzione del futuro" - Conferenza di Francesco Gallo Mazzeo

5 DICEMBRE 2015 - ORE 11:30
RONCIGLIONE - "INVENZIONE DEL FUTURO", CONFERENZA DI FRANCO GALLO MAZZEO, STORICO DELL'ARTE
Spazio espositivo Iterland Corso Umberto I° n. 54 - Ronciglione (VT)
INGRESSO LIBERO
Evento organizzato dal CUBO FESTIVAL in collaborazione con l'Associazione culturale ANDAR PER ARTE

Invenzione del futuro vuol dire proiezione nell'originalità e nella sperimentazione, nella continua ricerca dell'invisibile, dell'inesistente cioè di tutto quanto caratterizza sempre di più il nostro tempo come contaminazione, come complessità e tutto quanto investe lo stesso concetto di cultura, come sapere di non sapere e quindi esigenza di mettere in discussione tutte le conoscenze acquisite, in crisi.

Siamo alla cultura di crisi, che non vuol dire crisi della cultura ma crisi del bagaglio, della sistematicità, delle trattatistiche in luogo della provvisorietà, di una transitività che avvolge la tradizione, che quando non è concepita in senso leonardesco e galileiano, diventa tradizionalismo, quindi sclerosi e dogma, che blocca i processi di trasformazione, sia soggettivamente che oggettivamente. D'altra parte è la modernità stessa, in queste fasi, sempre più rapide e indefinibili, che detta la sottrazione di tempi e degli spazi e chiede leggerezza, che abbandona la spugna che s’impregna e adotta il sale che si scioglie, incrementando la qualità e la quantità, che a differenza di quanto pensano apocalittici e disintegrati, non annuncia il crepuscolo dell'umanità (della ragione, del sentimento, della solidarietà), ma la sua nascita, finalmente, dopo tanti annunci. L'abuso del concetto di contemporaneità, la sua confusione con una malintesa diacronia posteriore alla modernità, immette elementi di confusione concettuale sul concetto di modernità avanzata che dissolve le identità statiche, confinandole nella stagnazione e quindi nella decadenza e nel degrado, ma questo comporta un'esigenza di culturizzazione che unisce umanesimo nuovo e nuova scienza, transitando il linguaggio inventivo delle arti in quello scapitare della fisica matematica e viceversa.

Biografia Francesco Gallo:
docente di Storia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Roma, già direttore del corso di laurea per Progettisti di Moda dell’Accademia di Palermo e consulente della Mondadori per il Catalogo dell’Arte Moderna, dal 1991. Ha scritto sul “Sole 24ore”, sul “Giornale di Sicilia”, sulla “Gazzetta del Sud” e sulla “Sicilia”. Attualmente scrive sul quotidiano economico “Il Denaro”. Ha fondato e dirige la rivista di cultura e d’arte “Eklektika”. E’ stato professore a contratto dell’Università di Catania e docente a Brera, Palermo, Napoli, Catania e Reggio Calabria. Ha pubblicato volumi di critica e storia dell’arte con Mazzotta, Electa, Riza Psicosomatica, Bompiani, Fabbri, Sellerio, Sciascia, Mondadori, Prearo, Marsilio, Joyce & Co, Lombardi, Orestiadi, Skira, Charta. Ha curato mostre per il Museo di San Paolo del Brasile e per il Principato di Monaco; presentato mostre e tenuto conferenze a Madrid, Londra, Berlino, New York, Tokyo, Saragozza, Zurigo,Tunisi, Mosca, Sofia, Yerevan. Ha collaborato all’edizione della Biennale di Venezia dell’anno 1993, per la mostra di Francis Bacon e le installazioni di Alessandro Mendini. Nel 2004 è stato nominato Commissario Italiano alla Biennale Internazionale di Praga. E’ presidente dell’”Associazione per la valorizzazione dell’opera di Tano Festa” di cui ha presentato il primo volume del catalogo generale. Ha scritto la presentazione del primo volume del catalogo generale di Franco Angeli. Si occupa degli Archivi scientifici di Mimmo Germanà. Nel 2009 gli è stato assegnato il Premio Pirandello per la cultura. Sull’architettura e l’urbanistica ha pubblicato Arte grande, grande città e Lo stile del Novecento. Tra i suoi saggi ricordiamo Tra etica ed estetica e Idea. Essere. Storia. Artes; Scritti per comunicare arte, Incanto; Valori dell’arte contemporanea; Commentari (dopo etica ed estetica); Ubi Ibi. Architettura tra disciplina, interdisciplina e indisciplina; Lezioni palermitane: Lessico d’arte; Lezioni, Lucida Follia; Reazioni ed emozioni, Contemplazioni e Attraversamenti; Strutture e Soggetti. Mercato Gallerie Artisti, Fenomeni. Vive e lavora tra Roma, Napoli e Palermo.

 

Letto 86 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Giugno 2018 08:44

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.