L’abbazia di Santa Maria di Falleri - Un gioiello di architettura cistercense

SABATO 11 OTTOBRE 2014 - ORE 10:30
FABRICA DI ROMA - L'ABBAZIA DI SANTA MARIA DI FALLERI

L’abbazia di Santa Maria di Falleri è un complesso architettonico nel quale religiosità, arte, archeologia e misticismo si intrecciano profondamente tra loro.

Ripercorreremo insieme le varie fasi costruttive che hanno portato alla realizzazione di questo gioiello cistercense per conoscerne la storia, l’architettura e la scultura.
La semplicità caratterizza sia l’impostazione architettonica della chiesa che la sua sobria decorazione scultorea ma, nonostante ciò, vedremo come, grazie ad una singolare e ricercata lettura dell’epigrafe posta sulla facciata della chiesa, gli artisti che qui lavorarono vollero comunque lasciare un segno della propria cultura e maestria.
Gli artisti in questione furono Lorenzo e Iacopo appartenenti alla celeberrima stirpe dei Cosmati, marmorari romani attivi tra la fine del XII secolo e gli inizi del XIII. Il loro stile ornamentale deriva in parte dall’arte bizantina e in parte dall’arte classica e la loro eccellenza fu talmente tale da far parlare di stile cosmatesco per indicare la linea e la tecnica da loro utilizzata.

Appuntamento: Sabato 11 ottobre ore 10:15 davanti l’Abbazia.
Indicazioni per arrivare: l'abbazia si trova a metà strada tra Fabrica di Roma e Civita Castellana (VT). Bisogna prendere la strada provinciale 27 e poi in prossimità della stazione ferroviaria di Faleri c'è un bivio per via Faleri novi. Prendere via Faleri novi e lì dopo qualche centinaio di metri c'è un cartello che indica la porta di Giove e l'abbazia di Santa Maria di falleri. La porta e l'abbazia si trovano sulla sinistra: si prende una strada sterrata, si oltrepassano i resti della porta di Giove e si arriva all'abbazia. Non c'è un parcheggio e occorre lasciare le macchine lungo la strada.



Tessera associativa:
€2

Prenotazione
OBBLIGATORIA tramite una email all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tramite il numero telefonico 340.3324511




 





 

Letto 108 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Giugno 2018 08:21

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.