Lo splendore del ‘400 a pochi passi da piazza Venezia: la Basilica dei SS Apostoli

SABATO 5 MARZO 2016 - ORE 10:00
ROMA - LA BASILICA DEI SS. APOSTOLI

Della vastità e dello splendore di questa chiesa ne parla già Papa Adriano I° a Carlo Magno: lasciandosi alle spalle il caos di Piazza Venezia, si attraversa il portico sotto alla facciata del Valadier e si entra in un mondo silenzioso, dove si può scoprire la prima opera romana di Canova,  ma anche una Madonna con Bambino del 1400, e ancora gli straordinari affreschi della Cappella Bessarione, scoperti per caso nel 1959, restaurati e da poco aperti al pubblico.

Nonostante il prospetto neoclassico del Valadier, si tratta di uno dei più antichi edifici sacri di Roma: fondato, secondo la tradizione, da San Giulio I (IV secolo), riedificato da Pelagio I (VI secolo) in onore degli apostoli Filippo e Giacomo, e ultimato da Giovanni III nel 570.

Il portico quattrocentesco è attribuito a Baccio Pontelli ed accoglie un leone della bottega dei Vassalletto (XIII secolo) e la stele funeraria di Giovanni Volpato, scolpita da Antonio Canova (1807).
L’interno, diviso in tre navate, è un trionfo di ori, di stucchi e di decorazioni ad affresco.
Un vanto della chiesa è quello di possedere il quadro d’altare più grande di Roma (m 20 x 10): è un’opera del bolognese Domenico Muratori (1704), raffigurante il martirio dei ss. Filippo e Giacomo.
Sulla porta della sagrestia, invece, si trova la prima opera romana di Antonio Canova: il monumento funebre di Clemente XIV (1789), con alla base le statue di due donne raffiguranti la Mansuetudine e la Modestia.
Visiteremo poi la straordinaria Cappella del Cardinal Bessarione, dedicata alla Madonna, ai ss. Michele, Giovanni Battista ed Eugenia. Gli affreschi al suo interno sono attributi ad Antoniazzo Romano, aiutato da Melozzo da Forlì, e costituiscono uno dei pochi esempi di pittura romana del XV secolo.


Appuntamento: Sabato 5 marzo ore 09:45 all'ingresso della chiesa in Piazza dei Santi Apostoli, 5 - Roma


Tessera associativa:
€2

Prenotazione
OBBLIGATORIA tramite una email all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tramite il numero telefonico 340.3324511




 





 

Letto 154 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Giugno 2018 08:13

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.